Vintage. Very Vintage.

Parlando   di moda, più o meno tutto torna. E sinceramente  la cosa mi fa solo  che piacere perché così posso rispolverare vecchi abiti tenuti da dio.
Le  spalline  più o meno  grandi  che davano quell’aspetto demodé,  forse un poco goffo  e un poco     rugbista (con tutto il rispetto  per la disciplina sportiva)  sembrano   recentemente apprezzate anche dalla generazione Zeta.
Non parliamo poi  delle taglie. Credo che  negli  anni ’90 il genere  umano fosse   destinato a diventare l’ercole nello  spazio. Vestivamo  tutti quanti con capi extra large e più large erano e più cool si era.Vita alta,  giacche  maschili, colori  sgargianti  uniti  a  colori  spenti  o  all’ inglese.  Potrei addirittura  valutare di  farmi  la  permanente,  quella  alla Tina Turner quando popolava le copertine.
Eppure moda è originalità, espressione e personalità.
Ho deciso di ricercare il mio stile del momento, criticato o compreso che sia.
In questa mia foto tre capi very vintage, mixati con un’idea più fresca secondo me si posso indossare alla grande.

La Fra

P.S. Grazie per i capi!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *